Vendere abbigliamento online – Quando la pandemia diventa opportunità

folder_openGuide
Vendere abbigliamento online
Importante il contraccolpo nel settore della vendita al dettaglio, ma non tutto è perso. C’è un mercato, quello delle vendite online di abbigliamento, che ha avuto una crescita sorprendente. Scopriamo insieme le opportunità nate e le opzioni disponibili per i negozianti, per iniziare subito a vendere online abbigliamento, calzature e accessori!
Un aumento delle vendite online del 26%, è questa la previsione degli esperti per l’anno 2020

In un contesto in cui risulta difficile visitare fisicamente i negozi, anche i clienti più scettici e meno “tecnologici”, si aprono agli acquisti online. Vuoi per noia, o per vendetta nei confronti del virus (vedi il fenomeno del revenge shopping), milioni di Italiani hanno sfoderato i loro smartphone per acquistare abbigliamento, calzature e accessori. I principali canali che hanno utilizzato sono Amazon, Ebay, Google Shopping. Tuttavia, anche i numerosi siti e-commerce dei negozi al dettaglio hanno registrato un importante aumento di traffico.

I dati parlano di 2 milioni di nuovi consumatori online in Italia, per un valore d’acquisto di 4,7 miliardi di euro in più rispetto all’anno 2019. Un vero e proprio boom delle vendite online.

Ma quali sono gli strumenti che i negozianti hanno a disposizione per vendere abbigliamento online?

Ci si può avvalere, ad esempio, di un software gestionale come Mainapps Panama, sviluppato appositamente per permettere al negoziante di aprirsi, con la massima semplicità di gestione, al mondo e-commerce.

Per poter vendere abbigliamento online in modo professionale, ci si deve quindi dotare di un software in grado di dialogare con i principali Marketplace (Es. Amazon, Ebay e Google Shopping). per poter pubblicare i propri prodotti e mantenere le disponiblità online allineate con le giacenze del negozio.

Allo stesso modo il software deve dare la possibilità di vendere abbigliamento online facilmente anche tramite un personale negozio e-commerce, occupandosi automaticamente della parte tecnica della gestione (sincronizzazione delle giacenze, pagamento dei clienti, comunicazioni via mail, ecc.) e lasciando all’esercente il tempo per fare ciò che è più importante: prendersi cura dei propri clienti.

E’ il periodo giusto per iniziare a vendere abbigliamento online?

Certamente. Se c’è una cosa che la pandemia ha insegnato a tutto il settore della vendita al dettaglio, è che l’online è qui per restare. Sarà quindi sempre più indispensabile per i negozianti aprirsi a questi nuovi canali di vendita, sia per espandere la clientela, sia per dare più opportunità di acquisto ai propri clienti di fiducia, sempre più tecnologizzati e aperti ad acquistare su internet.

E’ possibile iniziare a vendere abbigliamento online senza usare soluzioni gestionali?

E’ possibile, ma sconsigliato. Solamente una soluzione gestionale sviluppata appositamente per il settore fashion permette di aprirsi con facilità e soprattutto praticità ai canali di vendita online, evitando di consumare risorse e tempo prezioso. Assolutamente da non sottovalutare è poi la conoscenza che il partner tecnologico può trasmettere al negoziante, guidandolo nel fare le giuste scelte e semplificandogli l’avviamento alla vendita.

In definitiva, quello attuale è un periodo molto propizio per avviarsi alla vendita di abbigliamento online, purchè seguiti da un partner tecnologico affidabile e dotato di esperienza.

 

La nostra squadra, nel settore delle soluzioni e-commerce da ormai 20 anni e pioniere delle vendite sui Marketplace in Italia, è a tua disposizione per qualsiasi domanda relativa alla vendita online. Puoi inoltre contattarci per una demo gratuita sulla soluzione gestionale Mainapps Panama, chiamando lo 0578-223021 oppure scrivendo a panama@mainapps.com.

Articoli correlati

Menu